Storia di una cittá fantasma

recensisci un libro gratuitamente giornalista passione hobbybook sito recensioni libri passione lettura no profit community pubblicita proprio libro gratis

Storia di una cittá fantasma

Francesco Brasiello

Recensore : Alessandro Salemme

Storia di una città fantasma, più che una città all’inizio sembra un libro fantasma, un libro che non ti da punti di riferimento e ti fa restare spaesato tra i mille interrogativi, tra le mille parole che non si sa chi pronuncia. Però fin da piccolo mi hanno insegnato a non giudicare un libro dalla copertina o dalle prime pagine, ed è vero che questo libro di pagine ne ha poche, ma in queste poche pagine c’è un racconto che va a sprazzi, che è capace di lasciarti spaesato e catturarti dopo due sole righe e quindi merita davvero di essere letto e di non essere giudicato all’apparenza. Un racconto avvincente che parla di un’avventura all’insegna dell’amicizia e della scoperta di nuovi posti che si tramuta in un’avventura horror caratterizzata da tanti avvenimenti e da tanti personaggi ambigui. Tutto questo si svolge in un paesino abbandonato, in un centro storico che è talmente ben descritto che è capace di trasportare quello che è scritto attorno a te,come se fosse realtà, in modo da farti immedesimare, appassionare, concentrare per poi farti saltare con qualche colpo di scena. Un libro scorrevole, che può essere letto da tutti senza alcun intoppo e che ti lascia a bocca aperta per l’accuratezza e la precisione nel raccontare tutto in così poche pagine, nel farti spaesare per poi farti incuriosire in un batter d’occhio, il tutto senza punti morti o dilungamenti futili. Terminerei volentieri accettando la "sfida" che il protagonista lancia ma mi fido della sua esperienza e dico che alla visita a Laino Castello preferisco la rilettura di "Storia di una città fantasma".