Quello che i sorrisi non dicono

libri nuova uscita feltrinelli mondadori anno 2016 thriller narrativa amore gialli romanzi psicologia esoterismo hobbybook sito recensioni libri passione lettura no profit community pubblicita proprio libro gratis

Quello che i sorrisi non dicono

Antonio Incoglia

Recensore : Luigi Barbato

Quando Antonio e Margot si incontrano, nasce subito l’amore, quello vero, per cui una persona farebbe di tutto ma, lui, ancora non ne è consapevole. Nella vita di Antonio peró vi è già un’altra donna che, di certo, non è Stefy, la sua ragazza storica con la quale ha un rapporto altalenante e poco idilliaco ma, la madre che purtroppo è segnata da un
male incurabile. Tra Antonio e Margot c’è una bella amicizia che pian piano si trasformerà in uno di quegli amori fatto da incontri segreti e baci rubati.
Se è vero che l’amore è davvero l’essenza della vita, può definirsi il contrario della morte? In questo romanzo, la magia dell’amore si alterna all’attesa, al dubbio, alla sete di risposte trovate in semplici e apparentemente insignificanti messaggi.
E’ il caso di Margot la quale ha vissuto a pieno questo amore viscerale, ritrovatasi a vivere tutti i ruoli che può avere una donna in amore: ha vissuto le dinamiche da amica ad amante, da amante a fidanzata per poi tornare nel ruolo di amante. Eppure lei non sa, ancora, cosa credere di questo amore folle.
Leggendo il libro viene sicuramente percepito il messaggio importante della perdita di un genitore ma anche l’elaborazione mai completa del lutto perché una madre non la si perde mai, è un qualcosa che ti viene strappato dal petto.
La lettura è scorrevole ma, ci sono parti della storia che avrei trattato con più attenzione soprattutto quelle relative alla malattia della madre.
Nel complesso il libro è piacevole ed interessante e con "Quello che i sorrisi non dicono" Antonio Incoglia riesce ad emozionare e a coinvolgere il lettore in questa storia per niente scontata.