La loggia degli assassini

recensisci un libro gratuitamente giornalista passione hobbybook sito recensioni libri passione lettura no profit community pubblicita proprio libro gratis

La loggia degli assassini

Lorena Tessaro

Recensore : Antonio Canale

Le più alte cariche del regno del Nirac e della Repubblica di Remaning stanno per incontrarsi, nel territorio neutro del Libeg, per stipulare un accordo di pace atteso da trent’anni. Dazi doganali, spese mercantili e quant’altro sono alla base della disputa dei due regni. Un incontro tanto atteso con ansia da tutti, che però non lascia presagire nulla di buono. Intanto un ordine antichissimo, atto a garantire la pace dei regni per il proprio tornaconto, si muove nella notte per raccogliere più informazioni possibili sull’incontro. Quest’ordine si fa chiamare "La Loggia degli Assassini". Quando tutto sembra muoversi verso una pace tranquilla e concordata, qualcuno proverà a smuovere le acque con la propria sete di vendetta...
" La Loggia degli Assassini " di Lorena Tessaro è "IL" Fantasy Medievale per eccellenza. Ambientazioni, usi e costumi, catapultano il lettore in un ambiente quantomai familiare agli amanti del genere. Pugnali, abiti regali, locande e carrozze pullulano in una storia dove i personaggi si muovono in direzioni opposte per un fine comune.
All’autrice va il merito di incuriosire il lettore, tener alto l’interesse e la suspense fino all’ultimo capitolo, con un epilogo mai scontato e prevedibile. Un Fantasy dal sapore Thriller che, a mio avviso, avrebbe potuto avere contenuti per più di 1000 pagine, a differenza delle 179 effettive, ma che lascia però così ampie porte aperte per prequel e sequel.
Una storia avvincente, con poca aziona, ma con intrighi che si intersecano continuamente l’un l’altro.
Era il mio primo approccio ad una lettura del genere e l’aver letto il libro in soli 5 giorni è sicuramente sintomo di un lavoro svolto davvero con amore e dedizione da parte dell’autrice.
Consigliato quindi agli amanti del genere e non e, anche se non si dovrebbe giudicare un libro dalla copertina, in questo caso " La Loggia degli Assassini" rende bene l’idea proprio dal proprio volto.