Oltre la porta

thriller narrativa amore gialli romanzi psicologia esoterismo hobbybook sito recensioni libri gratis pubblicita proprio libro gratis

Oltre la porta

Andrea Ansevini

Recensore : Alice Chiesurin

“Ricorda che, qualsiasi cosa accada, la storia della tua vita ha ancora molte pagine in bianco e devi essere tu a scriverle. Non permettere che altri lo facciano per te”

 

 

Michele Rovito è un marito e padre meraviglioso e premuroso, con la passione per la scrittura. In questo racconto si perde nei ricordi e, attraverso una serie di flashback (precisamente descritti), ripercorre alcuni episodi della sua vita che l’hanno segnato profondamente. Ripercorre la sua storia d’amore con la moglie Doriana, il rapporto con la madre, i sogni premonitori della figlia Giorgia e il legame con gli amici Andrea e Adele. Ogni episodio affronta un nuovo problema, un ricordo doloroso o un incidente che ha coinvolto Michele o un membro della famiglia, porta il protagonista al limite in una realtà parallela e al limite del sovra-naturale. 

 

Andrea Ansevini ci porta in un viaggio dentro se stesso, un’introspezione profonda e quasi dolorosa che desidera dare un insegnamento ben preciso: è solo lui a decidere della sua vita e a scegliere le sue azioni. Ogni pagina crea emozioni forti e contrastanti, vibra di amore e dolore travolgenti e spiazzanti. Il lettore va oltre la porta e si perde nei ricordi di Michele e Doriana, li accompagna in questa introspezione interiore profonda ma delicata, seguendo con loro tutte le forti emozioni che vogliono condividere, e i voli surreali che l’autore vuole raccontarci. Andare oltre la porta significa ritrovare i colori della vita, studiare ogni scelta presa e trarne un insegnamento per quelle future, senza mai dimenticare il passato. 

 

Andrea Ansevini dimostra una capacità di scrittura estrema, capace di emozionare e far ragionare chiunque decida di inoltrarsi in questa lettura. Tocca temi portanti e impegnati, stemperati grazie alla presenza del sovrannaturale, sempre presente in ogni flashback ma inserito con estrema delicatezza. Le verità che vengono raccontate sono semplici ma fondamentali, con una scrittura diretta e fluida che cattura il lettore fino all’ultima pagina.