Il Cimitero di Dorial

libri nuova uscita feltrinelli mondadori anno 2016 thriller narrativa amore gialli romanzi psicologia esoterismo hobbybook sito recensioni libri passione lettura no profit community pubblicita proprio libro gratis

Il Cimitero di Dorial

Fabio Girolami

Recensore : Giusy Esposito

 "Il cimitero di Dorialscritto da Fabio Girolami (Edizioni Creativa) è il sequel del romanzo fantasy L’Ombelico del Male. Lo scrittore racconta il viaggio di Mirta, una giovane e bellissima ragazza, alla ricerca del suo amico Workil che lha salvata ne L’Ombelico del Male”. É ormai passato un bel poda quando Workil ha salvato la piccola Mirta regalandole la tanto attesa felicità; quella dolce bambina ora è cresciuta diventando una bellissima giovane donna, vivendo con la zia al forno e consegnando i prodotti freschi agli abitanti di Dorial in groppa al suo pony Fuliggine. Tutto sembra normale, ma in realtà il pensiero di Mirta è uno solo: dov’è Workil? Il suo amico è partito per una missione ed è più di un anno che Mirta non ha più sue notizie. La protagonista, quindi, decide di partire per cercarlo in compagnia della luccioletta Sbrilla, dellamico fifone Stinco e Lozzan. Questo non sarà solo un viaggio avventuroso alla ricerca di un amico, ma soprattutto un viaggio fantastico alla scoperta dei perchè che tomentano la vita di Mirta: il suo legame visceralecon Sbrilla, luccisione dei genitori, il suo rapimento, il ricordo offuscato di uninfanzia in cui non si riconosce e i segreti che ancora si nascondono dietro quella apparentemente ridente cittadina di Dorial.

Il primo punto a favore deIl cimitero di Dorial è che, nonostante sia il sequel di un primo romanzo fantasy, sembra un racconto a se stante. Lo scrittore, inoltre, è bravissimo nella stesura del testo, coinvolge il lettore così tanto da farci sentire il vento tra i capelli quando Mirta è in sella al suo amico Fuliggine, ladrenalina che sale, le risate, la tristezza e tutte le emozioni vissute dai personaggi. Girolami con un linguaggio e in un modo così semplice riesce a creare una suspance e una curiosità tale da far venir voglia di leggere e viaggiare insieme a Mirta. Un consiglio spassionato: non lasciatevi fuorviare dal clichè del viaggio avventuroso in cui solitamente ricadono i racconti fantasy, perchè questo è un libro che saprà sorprendere e coinvolgere non solo gli amanti del genere.