Il viaggio che vorrei

libri nuova uscita feltrinelli mondadori anno 2016 thriller narrativa amore gialli romanzi psicologia esoterismo hobbybook sito recensioni libri passione lettura no profit community pubblicita proprio libro gratis

Il viaggio che vorrei

Sergio Cardinali

Recensore : Ilaria Laezza

Giulio Stern, una notte del ventidue novembre del 1985, abbandonò sua moglie e il piccolo figlio di cinque anni. Quella fu una notte fatta di occhi gonfi, anime ferite e lacrime esplose.
Piero Stern cercò di diventare uomo il prima possibile; timoroso e sconfitto, era pronto per una nuova partenza. Ma, a distanza di quasi trenta anni, il figlio dovette registrare la morte di un genitore già sepolto in passato. Così inizia il suo viaggio con occhi rivolti al passato, caratterizzato da vette da scalare e acque da navigare, in compagnia di una giovane donna incontrata per caso.
Piero cerca di scavare nella vita di suo padre per comprendere i motivi di quell’abbandono mai accettato e per dare risposte alle sue domande.
Anche Amal, una giovane donna tunisina, inizia il suo viaggio con occhi rivolti al futuro, fatto di mondi da comprendere e frontiere da superare. Sogna di scappare in Italia, dopo che Borj Cedria, la sua terra, fu colpita e danneggiata dalle varie guerriglie. La ragazza doveva dimostrare più anni di quelli che aveva, doveva diventare donna.
Amal, che significa speranza, partì per raggiungere l’Italia e portò con sé uno zaino, il suo violino e i suoi sogni da realizzare.

"Il viaggio che vorrei" descrive storie diverse ma congiunte da un filo sottile e invisibile.
Questo è un libro in cui i viaggi dei protagonisti s’intrecciano fra di loro.
Amal accompagnata dalla determinazione e dalla forza della giovinezza; Piero accompagnato dal rancore e dalla voglia di comprendere. Tutto si mescola: rabbia, speranza, perdono, gioia, paura, rivalsa, passato e futuro!
Un libro piccolo ma intenso e ricco di vicende avvolgenti.