Amedeo Modigliani – Modì il genio Maudit

recensire libro gratuitamente giornalista passione hobbybook sito recensioni libri gratis pubblicita proprio libro gratis

Amedeo Modigliani – Modì il genio Maudit

Ilaria Ferramosca

Recensore : Giovanna Perna

Amedeo Clemente Modigliani, Modì o Dedo racconta la sua vita attraverso i momenti più significativi: le molteplici esperienze di vita si mescolano ai contesti storici in cui esse hanno luogo.

Illaria Ferramosca con “Amedeo Modigliani – Modì il genio Maudit”, ci accompagna per mano alla scoperta dello stile di vita bohèmien che tanti artisti del XIX secolo solevano utilizzare, stile di vita divenuto atteggiamento ribelle in opposizione al contesto sociale di appartenenza, atto a ritrovare una forma di libertà lontana dai canoni che la società imponeva.


L’opera viene completata dal fumettista Mauro Gulma che, con i suoi disegni perfetti realizzati con tavole a colori in tinta pastello curati nel minimo dettaglio, chiarisce usi e costumi, ognuno dei quali ruota attorno ad un racconto o ricordo dell’artista e che è legato ad eventi particolari della sua vita come l’arrivo della tubercolosi, che lo spinge a rifugiarsi in alcol e droghe per sfuggirle e che sottolinea maggiormente la sua voglia di evadere.
Un sottile filo rosso lega l’opera dall’inizio alla fine, come per la vita di Modigliani: l’amore per l’Arte in tutte le sue forme.


L’arte, però, si alterna ad un vissuto non del tutto sobrio tra i locali di Montparnasse e numerose donne.

L’opera fa breccia in noi rendendoci consapevoli dell’amore forte che lega un’artista alla sua musa, Jaenne Hebuterne, donna che Modì ama follemente. A questo punto, è naturale l’accostamento al film “Modigliani - I colori dell’anima” di cui viene ricordata soprattutto la scena in cui Jaenne chiede a Modì il motivo per cui lui non le dipingesse gli occhi nei ritratti che la rappresentavano e dove Modigliani risponde che non poteva dipingere i suoi occhi se non avesse conosciuto prima la sua anima.


Dal punto di vista tecnico, l’autrice utilizza un tratto tanto semplice quanto diretto, perfetto per dar voce alla vita di Modigliani a chi non ne conoscesse i dettagli. Un modo giusto per avvicinare lettori di tutte le età all’arte, ma anche per scendere in profondità nella ricca biografia del Modì.


In conclusione, “Amedeo Modigliani – Modì il genio Maudit”, rappresenta un “viaggio” che, sebbene possa apparire semplice, riesce nel giusto intento. Il lettore è fianco a fianco con un pittore e scultore italiano di fama mondiale.